Home / Pubblicazioni / La mancata conservazione del contratto preliminare...

La mancata conservazione del contratto preliminare configura il reato di occultamento di scritture contabili

27/02/2012

Nota alla Cassazione penale n.1377 del 17 gennaio 2012

La Suprema Corte di Cassazione, con la sentenza n.1377 del 17 gennaio 2012, ha stabilito che il contratto preliminare di compravendita deve ritenersi ricompreso tra la documentazione che l’agente immobiliare deve obbligatoriamente conservare, ai sensi dell’art.2214, co.2 c.c.; conseguentemente, l’eventuale occultamento o distruzione dello stesso, al fine di evadere le imposte sui redditi o sul valore aggiunto, integra il reato di cui all’art.10 del D.Lgs. n.74/00 (Occultamento o distruzione di documenti contabili).

Pubblicazioni
Leggi l'intero articolo
Download
PDF 43 kB

Autori

La foto di Emilio Battaglia
Emilio Battaglia
Partner
Roma