Home / Pubblicazioni / La polizza professionale rappresenta un quid pluris...

La polizza professionale rappresenta un quid pluris con i clienti

04/12/2017

«E' ormai fatto noto che ci troviamo nel vivo dell'adeguamento da parte dell'intera professione forense all'obbligo di stipula di una polizza assicurativa professionale. Ad uno sguardo attento non sono potute di certo sfuggire molte perplessità paventate dai professionisti del settore in merito ai requisiti minimi richiesti affinché la polizza stipulata sia aderente al dettato normativo. Ci si riferisce ad esempio al calcolo dei massimali, i quali, parametrati al fatturato dei professionisti, secondo i più non dovrebbero tener conto di Iva, Cpa e spese esenti». 

Pubblicazioni
ItaliaOggiSette, Assinews
Download
PDF 1 MB

Autori

Foto di Laura Opilio
Laura Opilio
Partner
Roma